Vigorsol e il prodigio del chewing gum flatulento

. Di questi tempi, a proposito di pubblicità, si parla parecchio dello Scoiattolo petomane di Vigorsol, che in uno spot tv di 30 secondi dimostra di saper sedare un incendio che sta divorando la foresta con una gran scoreggia. Il film, realizzato dall'agenzia londinese Bbh, non è certo passato inosservato. Detrattori e sostenitori si sono prodigati in lunghe dissertazioni circa la presunta faciloneria creativa della storia, piuttosto che la grande intuizione che sta alla base del filmato.


Dopo l'apertura del cinema di animazione alle manifestazioni corporee più vivaci, inaugurata su scala hollywoodiana da Shrek e seguita da diversi altri cartoon, ecco che anche il pianeta dell'advertising si allinea in qualche modo alla tendenza. Se a questo si aggiunge che - diciamoci la verità, la scoreggia è una di quelle cose che fanno sempre ridere, il lavoro a mio avviso non spicca per estro e intuizione.


Però c'è da dire che, seduto sul divano senza pensieri, lo spot due risate te le strappa. Con i tempi che corrono da noi in tv, non è poco. A questo c'è da aggiungere che a livello di trattamento il lavoro non fa una piega: davvero ben fatto.


Che dire invece del legame con il prodotto? Certo per un genere alimentare non è il massimo porre la questione sul piano del deretano. Ma d'altro canto Vigorsol è una brand talmente conosciuta nel nostro Paese da potersi permettere di far parlare di sè in maniera un poco gratuita.

E voi che ne pensate di questo Scoiattolo scoreggione?

  • shares
  • Mail