Caravaggio incontra Vasari in un progetto di restauro porte aperte alla Galleria Doria Pamphilj di Roma

Caravaggio incontra Vasari alla Galleria Doria Pamphilj, particolare della \
“I Dialoghi dell’Arte – Caravaggio Incontra Vasari”, un titolo che fa davvero venir voglia di dare un'occhiata al progetto in questione. Anche perché non capita spesso di ritrovarsi ad assistere ad un restauro "porte aperte", che permette ai visitatori di apprezzare l'evoluzione dei lavori e cogliere le sfumature gloriose dell'opera d'arte che ritorna a mostrarsi sotto il suo lato migliore. Appuntamento alla Galleria Doria Pamphilj di Roma per un progetto inaugurato il 28 gennaio scorso per proseguire per sei lunghi mesi fino al 28 giugno.
Al centro lo studio di tre importantissime opere pittoriche: la Maddalena penitente e il San Giovanni Battista di Michelangelo Merisi da Caravaggio e la Deposizione dalla Croce di Giorgio Vasari.
Caravaggio incontra Vasari alla Galleria Doria Pamphilj, nel cantiere davanti la \
Caravaggio incontra Vasari alla Galleria Doria Pamphilj, conferenza stampa
Caravaggio incontra Vasari alla Galleria Doria Pamphilj, team di retsauratori con Claudio Strinati
Caravaggio incontra Vasari alla Galleria Doria Pamphilj, \
Caravaggio incontra Vasari alla Galleria Doria Pamphilj, team Verderame progetto cultura
Un'iniziativa è stata studiata per lasciare il pubblico presente sul posto libero di osservare, attraverso un vetro appositamente installato, l'evoluzione del lavoro dei tecnici, ma anche per coloro che sono "rimasti a casa" potranno seguire il tutto via webcam in diretta sul sito ufficiale della Galleria. In un'apertura che mira a rendere anche i procedimenti professionali di conservazione, più accessibili ai più, come ha dichiarato Giulia Silvia Ghia, Presidente della neo nata associazione Verderame progetto cultura:

Questo primo progetto pone le opere d’arte e il museo che le custodisce al centro di un dialogo, di un incontro delle diverse prospettive e delle diverse discipline rispecchiato negli eventi culturali che accompagneranno la realizzazione del progetto stesso. La ricerca e il restauro senza nulla concedere a tentazioni di spettacolarizzazione, si assumono qui, oggi, il compito di offrire un modello per una nuova fruizione del museo e delle opere d’arte, al servizio della comunità. Solo attraverso la condivisione e la conoscenza si potrà ritrovare il senso di appartenenza al nostro Patrimonio Culturale e l’obiettivo che Verderame si pone è la creazione di una rete di relazioni con e tra enti pubblici e privati, per ideare, sostenere e realizzare progetti culturali come questo.

Via | dopart.it/roma/i-capolavori-doria-pamphilj

  • shares
  • Mail