Portraits di Eva e Franco Mattes: non innamoratevi


Di rughe e cellulite nemmeno a parlarne. Quanto alle fattezze, inutile dirlo, sono perfette, almeno secondo i canoni estetici odierni. Unico neo, se per caso resterete folgorati dalla loro bellezza, è che ogni tentativo di coronare il vostro sogno d'amore risulterà vano.

Già perchè le tredici dee immortalate dagli artisti bresciani Eva e Franco Mattes ed esposte alla Postmaster Gallery di New York semplicemente non esistono. Non in questa nostra realtà terrestre almeno. Loro, le avvenenti fanciulle dai tratti esotici e stravaganti sono infatti degli Avatar che "abitano" su Second Life. Ed è proprio in questo luogo del cyberspazio che il duo Mattes è andato a scovarle. Per ritrarle e anche mostrarle al mondo. Con un avvertimento: le sexy fanciulle nella maggior parte dei casi, non sono altro che nerboluti e barbuti omaccioni. Questi sì in carne e ossa.

  • shares
  • Mail