I robot percussionisti dell'Orchesta Meccanica Marinetti

Torino, il cuore industriale dell'Italia: una città costruita e scandita da suoni, tempi, movimenti ed evoluzioni della fabbrica. E' qui che nasce - verrebbe quasi da dire che non potrebbe essere altrimenti - e che viene gradualmente assemblata nell'arco di due anni l'Orchestra Meccanica Marinetti. Un omaggio anche al celebre artista torinese a 100 anni dalla pubblicazione del Manifesto Futurista, scritto nel 1908 e pubblicato nel febbraio dell'anno successivo.

Ideata dall'artista e performer Angelo Comino (aka Motor), la OMM è composta da due robot percussionisti, due bidoni d’acciaio e un performer umano: meccatronica e musica si uniscono e dalla ripetitività della produzione industriale scaturisce il gesto musicale,stabilendo un legame fra il passato industriale di Torino e presente di una città contemporanea che vive di innovazione, rete e conoscenza, fra la macchina e l'uomo. Intanto il ritmo dei robot, guidati dal performer, è quello ultra-metropolitano dei tamburi del Bronx...

Orchestra Meccanica Marinetti, non è però soltanto una bella performance artistica capace di coniugare arte e tecnologia. Il progetto è stato scelto dalla camera di Commercio di Torino e da Piemonte Share come pilota dell’operazione Action Sharing: un programma ”condiviso” dal e con il territorio - o meglio un metaprogetto, come lo definiscono Simona Lodi e Chiara Garibaldi ideatrici e curatrici dello Share -, che getta un ponte tra arte e impresa. Per Creare una piattaforma trans-disciplinare dove artisti e ingegneri (ma anche scienziati, economisti, operatori sociali e insegnanti), possano incontrarsi sul terreno comune della tecnologia. La OMM, presentata nell'evento di inaugurazione il 20 novembre scorso con un concerto dal vivo presso la sede storica della camera di Commercio, ne è il primo risultato, senz'altro notevole.

[Nel video in alto, Angelo "Motor" Comino che spiega perché e come nasce l'idea di OMM, mentre qui una bella galleria di foto via Flikr che lo documenta]

  • shares
  • Mail