Liu Jianhua, Moataz Nasr e Hans Op de Beeck in mostra a San Gimignano

Unreal Scene - 2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin

Sono tre le mostre che la Galleria Continua di San Gimignano ospita nelle sue sedi fino al 24 gennaio. Si tratta di "Dream in conflict", prima personale in Italia dell'artista Liu Jianhua; "A Memory Fills with Holes", di Moataz Nasr; "Celebration", di Hans Op de Beeck.

Liu Jianhua, che ha partecipato alle Biennali di Venezia, Singapore e Mosca, è considerato uno degli artisti più rappresentativi dell'arte contemporanea cinese. La sua ricerca artistica indaga la trasformazione economica e sociale della Cina in relazione al contesto internazionale. Per la mostra il tema affrontato da Jianhua è l'uomo visto in rapporto con l'universo, la cui ricerca di conoscenza è ancora molto limitata. Per le sue installazioni l'artista predilige la ceramica, materiale apparentemente resistente in realtà molto fragile.

Liu Jianhua, Moataz Nasr e Hans Op de Beeck in mostra alla Galleria Continua
Unreal Scene - 2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Crown of desire - 2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Crown of desire - 2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Dream - 2005/2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin

Dream - 2005/2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Dream - 2005/2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
The Boxing Age - 2002/2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
The Boxing Age - 2002/2008 - Liu Jianhua - vista della mostra Dream in conflict, Galleria Continua - Photo Ela Bialkowska - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Propaganda - 2008 - Moataz Nasr - photo: Alessandro Casagli - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Propaganda - 2008 - Moataz Nasr - veduta parziale della mostra - photo: Ela Bialkowska - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Fiat Nasr - 2002/2008 - Moataz Nasr - photo: Alessandro Casagli - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Under Fire - 2008 - Moataz Nasr - photo: Alessandro Casagli - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Under Fire - 2008 - Moataz Nasr - photo: Alessandro Casagli - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
 Under Fire. Performance a Galleria Continua novembre 2008, San Gimignano - Moataz Nasr - photo: Ela Bialkowska - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Two faces of a coin - 2008 - Moataz Nasr - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Two faces of a coin - 2008 - Moataz Nasr - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Khayamemya - 2008 - Moataz Nasr - photo: Ela Bialkowska - courtesy: Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin
Celebration - 2008 - Courtesy Galleria Continua, San Gimignano / Beijing / Le Moulin

Per Moataz Nasr, uno dei maggiori artefici ed esponenti dell’arte pan-araba contemporanea, si tratta della seconda mostra. Nel nuovo percorso artistico avviato nel 2002, Nasr attraverso le sue opere cerca di farsi portavoce delle problematiche che attraversano il continente africano. Uno dei temi centrali della sua ricerca è l’incapacità dell’uomo di agire, o meglio, di reagire, generando frustrazione e rabbia. I suoi lavori trattano anche la tradizione tribale del ricamo su pelle e tende.

Infine Hans Op de Beeck, che torna alla Galleria Continua per la terza volta e in occasione della mostra presenta il video inedito "Celebration". Girato in Arizona il video ha come tema una tavola imbandita collocata tra cactus, terra arida e rocce. Non c'è azione (a parte il soffiare del vento), tutto sembra immobile in attesa di qualche cosa, una festa, una celebrazione, ma piccoli dettagli annunciano il consumarsi di una tragedia.

  • shares
  • Mail