L'omaggio della Biennale di Venezia alla potenza di Emilio Vedova

Emilio Vedova - Astratto

La biennale di Venezia omaggia Emilio Vedova.
A meno di un anno dalla scomparsa, la sua città gli dedicherà, nella splendida isola di Sant’Erasmo, una mostra in cui saranno esposti alcuni cicli di lavori inediti.

Vedova è stato uno dei maestri dell’astrattismo italiano. Ha avuto una carriera lunghissima, e la sua fama è legata principalmente ai dipinti di grande forza espressiva, eseguiti con ampie pennellate. Vere e proprie bordate di colori violenti, con poche sfumature, che si impadroniscono delle superfici con la loro caotica disposizione e colpiscono lo spettatore con una potenza davvero notevole.
Queste sue composizioni sono state spesso paragonate a quelle prodotte dall’espressionismo astratto made in USA.

L’artista, ancora in vita, aveva accolto con piacere l’idea di una mostra nella torre Massimiliana di Sant’Erasmo.
Contemporaneamente a questo evento, la collezione Peggy Guggenheim presenterà una serie di incisioni di Vedova, anch’esse mai esposte prima.

A Venezia, isola di Sant’Erasmo – torre Massimiliana, dall’8 giugno al 30 settembre.

  • shares
  • Mail