Vademecum del visitatore di mostre d'arte: saper scegliere

mus animatus

L'arte vi spaventa perché non la capite. Musei e Gallerie sono a voi sconosciute. Vorreste approfondire le vostre conoscenze in materia artistica, ma non sapete da dove cominciare. Nessun problema, ci sono qui io, il vostro cicerone dell'andar per mostre.

Non sono un critico o uno studioso d'arte, sono uno che si è trovato a doversene occupare. E la cosa non mi è affatto dispiaciuta.
Confesso che è stata dura. Molto. Avessi avuto un manuale o una guida, tutto sarebbe stato più semplice. Da qui, l'idea: creare un vademecum che non insegni l'arte, ma che spieghi invece come gustarsela al meglio.

Tutti noi abbiamo visitato una mostra di opere classiche almeno una volta nella vita. Una gita scolastica a Firenze, Milano o Roma, per ammirare le meraviglie racchiuse nei loro innumerevoli musei e gallerie, è un classico. Ma con l'arte moderna e contemporanea, non è la stessa cosa. L'approccio deve essere più graduale. Ci vuole una buona dose di apertura mentale. Il mio primo contatto personale con l'arte contemporanea, è avvenuta alla Biennale di Venezia di qualche edizione passata. Grosso errore per un dilettante.

Se non avete abbastanza dimestichezza e familiarità con l'arte contemporanea, potreste uscirne veramente provati. Rischiereste addirittura di non volerne più saper nulla. Fortuna per me, ero in compagnia di Raflesia, la mia esperta d'arte personale. Lei è sempre con me. E' lei l'artista che da anni mi guida per mano, lungo le intricate strade dell'arte.
Ma non tutti possono permettersi un'artista personale. E soprattutto, gli artisti sono artisti. Loro possono aiutarci descrivendo, estrapolando un concetto, illustrando un'opera o una tecnica. Da qui ad entrare in un museo, però, ce ne corre di strada.

Ci troviamo già di fronte a due problemi. Uno, da dove cominciare e due, come arrivarci. Sembra uno scherzo, ma non lo è affatto. La scelta della mostra da visitare è essenziale. Volete iniziare a conoscere l'arte ed entrare nel suo mondo, quindi cominceremo dall'inizio. Purtroppo non sono molti i musei che possiedano quadri o sculture del periodo preistorico. Anche se fosse, non sarebbero adatti al nostro scopo, quindi partiamo da un'epoca a noi più prossima.

Come prima uscita consiglierei qualcosa di classico. Se conoscete poco l'ambiente, non buttatevi a pesce su mostre d'arte contemporanea. Damien Hirst, Lucio Fontana, Vanessa Beecroft per citarne alcuni, potrebbero risultare incomprensibili. Ma non impossibili da capire. Ogni cosa, però a suo tempo.

La scelta della destinazione è quindi il primo passo di questa guida. Vogliamo andare sul sicuro, non viaggiare troppo ed avere un piano b di riserva. Quindi Italia centrale, città antica, ricca di storia, di arte e di musei. Penso che Roma sia la risposta al nostro primo quesito. Non si può certo obiettare quando si parla della Città Eterna.

La città l’abbiamo, ci manca una destinazione. Attivate menti, dita e fatemi proposte. Mi raccomando qualcosa di classico e non troppo impegnativo. Io intanto che aspetto, me ne vado alla ricerca di qualche altra dritta per voi. A presto.

  • shares
  • Mail