Collettiva bolognese per la mostra Bologna batte Berlino.

Danza per un corpo libero: mutazioni B+N - Fotografie di Massimo Costoli

Uno scontro artistico-culturale ideale dal titolo ironico, quello ipotizzato dalla galleria Oltre Dimore, per la mostra "Bologna batte Berlino".

La collettiva, che inaugura il 23 gennaio, presenta sei artisti bolognesi per nascita o adozione, legati a questa città assopita (se paragonata alla più dinamica Berlino), in cui ancora credono.

Gli artisti, anche se molto diversi tra loro, si ritrovano uniti in questa occasione, a sostenere la causa della libertà di espressione e l’azione collettivae. Sono: Fucktory Art Gallery (collettiva nella collettiva, composta di 33 artisti che utilizzano tutti lo stesso supporto, una Statua della Libertà in gesso); Nicola De Nigris; Jungle Pop; Mirko Donati; Massimo Costoli/Claudia Conserva.

Fino al 7 marzo.

Bologna batte Berlino - Oltre Dimore - Bologna
Nightmares
Nightmares
American Nightmare Revolutions
American Nightmare Revolutions

American Nightmare Revolutions
De Nigris
Cuore - Mirko Donati

  • shares
  • Mail