Arte e cibo (1) : Love Difference Pastries

Prende il via da oggi sulle pagine di Artsblog una piccola rubrica che ci porterà in giro per il mondo a scoprire quei progetti che stabiliscono punti di contatto tra arte e cibo. Da una parte alimentazione e cultura visiva sono da sempre due universi intrinsecamente legati tra loro. Dall’altra negli ultimi anni molti artisti propongono ricette e le loro opere consistono proprio nelle performance di preparazione delle stesse. Se, come sosteneva Feuerbach, “l’uomo è ciò che mangia” è anche vero che gli alimenti fanno parte di una creatività vicina alla gente e l’espressività artistica può assorbire positivamente le influenze della miscelazione alchemica degli ingredienti (la cucina).

Cominciamo con le Pasticcerie Love Difference, idea che Michelangelo Pistoletto lancia alla 51° Biennale di Venezia. "Assaggiare le differenze”, conoscere il gusto altrui è magari un buon inizio per comprenderne anche il punto di vista . Il dessert di Pistoletto, che unisce la tradizione italiana del gelato all’halva (pasta di sesamo) è divenuto così un passaporto culturale per mettere in relazione e avvicinare, attraverso il gusto, le culture del Mediterraneo.

Al progetto lavorano Filippo Fabbrica, Sonja Linke ed Emanuela Baldi dell’Ufficio Politica di Cittadellarte a Biella. A dare il la è stato un evento realizzato nel febbraio 2008 alla Camec di La Spezia che ha dato vita ad un network di artisti, chef, pasticceri che hanno realizzato una serie di dolci, ognuno dei quali declina un particolare aspetto del rapporto tra arte e cibo. Se volete saperne di più vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina delle ricette che contiene anche la presentazione dei singoli autori.

Love difference


Al momento Love Difference assieme all'associazione Asilo Bianco, stanno organizzando uno workshop con i pazienti del Dipartimento Psichiatrico di Novara. Questo progetto durerà fino a Maggio e intende offrire ai partecipanti un'opportunità di confronto creativo in cucina realizzando un dolce che entrerà a far parte della pasticceria Love Difference.

Per concludere segnalo che sempre a Cittadellarte l’Ufficio Nutrimento che ha sede nella Caffetteria (glocal restaurant) propone un menu responsabile e creativo, utilizzando prodotti locali che rispettano l’ambiente e la microeconomia del territorio. L'idea che sta alla base di tutto è la Cucina Affettiva, che insegna a "declinare gli affetti attorno al buon cibo riscoprendo i valori della relazione, della conversazione, della memoria e della creatività".

  • shares
  • Mail