John F. Simon Jr. 10 anni di Software Art a Reggio Emilia

"OUTSIDE IN Ten years of Software Art", dall'8 marzo al 3 maggio nella Pattern Room della Collezione Maramotti a Reggio Emilia, è la prima mostra in Italia dell'artista americano John F. Simon Jr, ed esplora il percorso decennale di ricerca intrapreso nella Software Art.

I lavori esposti sono cinque, da "CPU" del 1999 a "Visions" del 2009, che rappresentano il percorso intrapreso e le differenze che si sono venute a sviluppare negli anni. Dalla visualizzazione diretta del codice su schermi a parete all’inscrizione dello schermo LCD in strutture materiche (cornici, rilievi a parete e contenitori in plastica e formica) che, seppure trattate e preparate con l’ausilio del computer, ci offrono la visione di vere e proprie pitture/sculture in costante permutazione.

John Simon parte da un disegno mentale in tutti i suoi progetti, a cui seguono gli schizzi che vengono poi trascritti in un codice. Il focus è costituito dalla fusione dell’immagine col movimento (imaging dinamico), che costituisce una piattaforma creativa per l’esplorazione di sistemi.

OUTSIDE IN. Ten years of Software Art - John F. Simon Jr. - Collezione Maramotti - Reggio Emilia
PDA - 2001 - John F. Simon Jr. - Macintosh G3 PowerBook, plastica acrilica, laminato plastico. Il software opera senza soluzione di continuità e non si ripete mai
Visions - 2009 - John F. Simon Jr. - Custom Software, legno, laminato plastico, vernice acrilica, plastica a specchio, schermo LCD, Mac mini
Endless Bounty - 2005 - John F. Simon Jr. - Software, Macintosh 17
CPU - 1999 - John F. Simon Jr. - Software, Macintosh 280c, plastica acrilica. Il software opera senza soluzione di continuità e non si ripete mai

Tree - 2007 - John F. Simon Jr. - Custom Software, legno, laminato plastico, vernice acrilico, plastica a specchio, schermo LCD, Mac mini

Le combinazioni prodotte dal software di Simon, restituiscono disegni e colori in movimento che si creano mentre vengono visualizzati. Non sono mai uguali e si sviluppano all'infinito, spingendo l'artista ad aggiungere nuove regole ed esplorare i modelli, ispirato da ciò che vede.

  • shares
  • Mail