Jocanda, la locanda artistica e concorrenziale

A metà strada fra il quartiere Parioli e il Salario, e alla stessa distanza strategica fra artsblog e 06blog, nella piazza romana dedicata alla Regina Margherita, l'associazione Jocanda svolge il suo doppio lavoro deontologicamente sostenibile.

Metà Bed & Breakfast (a prezzi venti euro più bassi della media di zona: 60 euro per una doppia, invece di 80), metà galleria d'arte contemporanea. Per la zona notte, rimandiamo a un'ulteriore recensione su 06.

Per quello che ci riguarda più da vicino, oltre alle mostre organizzate dai curatori dello spazio (come quella di un pittore del valore di Luigi Massari, conclusa a fine aprile), ogni martedì si concede a parte delle stanze - e all'ammirazione dei visitatori - l'opera di un artista emergente, meglio se suburbano o relativamente di confine.

Il tutto, senza particolare preavviso, cercando di contaminare il più possibile il viaggio che qualcuno ha fatto in treno o in auto, con quello che un altro ha fatto con pennelli o con l'immaginazione, eppure giungendo entrambi allo stesso indirizzo. (Tutte le info sul sito)

  • shares
  • Mail