Nasce la Fondazione Hangar Bicocca

hangar bicocca

Ottime notizie per l’arte e la cultura milanesi. Dopo averci offerto la bellissima mostra e il progetto pubblico di Alfredo Jaar, Hangar Bicocca è da poco anche una Fondazione, e la neodirettrice, Chiara Bertola, punta la futura programmazione non solo sulle mostre di arte contemporanea, ma anche su eventi che possano esplorare e mettere in scena la musica, il teatro, la letteratura, la danza.

La Fondazione Hangar Bicocca intende porsi come un nuovo soggetto per la diffusione della cultura contemporanea, nel segno dei grandi progetti presentati con successo dall’inizio dell’attività dello spazio di viale Sarca.

Per sviluppare la sua identità culturale la Fondazione si è dotata di un ‘doppio’ comitato scientifico, composto sia da quattro professionisti espressamente legati al mondo dell’arte contemporanea, sia da quattro esperti nei campi della semiotica, della filosofia, dell’economia e dell’innovazione. Tra i nomi del comitato multidisciplinare, Hans-Ulrich Obrist (Serpentine Gallery, Londra), Marc-Olivier Wahler (Palais de Tokyo, Parigi), Paolo Fabbri (IUAV, Venezia) e Giulio Giorello (Università degli Studi, Milano).

La nuova direttrice artistica, già responsabile per l’arte contemporanea alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia, è stata selezionata dal comitato attraverso un bando pubblico: sarà a capo di Hangar Bicocca fino al 2012, e si avvarrà anche di curatori esterni sulla base dei progetti artistici da produrre.

  • shares
  • Mail