VB65, la nuova performance di Vanessa Beecroft al Pac di Milano

Vanessa Beecroft, VB65

Se ne parla da tempo, ma senza troppo clamore, con il solito snobismo meneghino: Vanessa Beecroft torna a Milano, sua città di formazione, con una nuova performance e in una sede istituzionale, il Pac – Padiglione d’arte contemporanea.

La Beecroft è una star dell’arte internazionale, anche se ultimamente i suoi progetti non hanno convinto proprio tutti. L’appuntamento milanese, curato da Giacinto di Petrantonio (già insegnante dell’artista ai tempi dell’Accademia di Brera) è duplice: una performance – VB65 - avrà luogo il 16 marzo dalle 18.30 alle 21.30. Dal 17 marzo al 5 aprile, invece la video exhibition dove verranno proiettati quattro video - VB48, VB54, VB61, VB62 – realizzati dall’artista nel corso di precedenti performance.

Il tema di VB65 è il dramma dell’immigrazione, e per la prima volta Beecroft si servirà di uomini in un suo lavoro. Un ghiotto antipasto prima di Miart che nessun milanese appassionato d’arte può permettersi di perdere.

  • shares
  • Mail