A Villa Manin l'omaggio a Giuseppe Zigaina

Fiori e alberi - Giuseppe Zigaina

In occasione dell’ottantacinquesimo compleanno di Giuseppe Zigaina, Villa Manin, Udine, rende omaggio all'artista con un'ampia antologica (la più ampia fino ad ora mai organizzata in Italia).

Marco Goldin, curatore di "Zigaina. 1942 - 2009", ha scelto 130 opere rappresentative di una storia pittorica tra le più ricche in Italia, del Novecento. Tra i lavori esposti alcuni inediti degli anni Quaranta, periodo iniziale dell’attività di Zigaina, fino ad arrivare ad una grande opera realizzata in quattro mesi pensando a Villa Manin. L'attività artistica comprende l'adesione al Neorealismo, ma è l'attenzione per la grafica e il segno che diverrà un tratto caratteristico della pittura di Zigaina. Nel 1946 conobbe Pasolini con cui strinse profonda amicizia e stima fino a portarlo ad una collaborazione al film "Teorema" e ad una partecipazione nel "Decameron".

La mostra apre il 21 marzo e prosegue fino al 30 agosto.

Zigaina. 1942-2009 - Villa Manin - Passariano di Codroipo (Udine)
Ritorno dai campi - 1953 - Giuseppe Zigaina - Museo Revoltella, Galleria d'Arte Moderna, Trieste
L'orto di Getsemani - 1947 - Giuseppe Zigaina - Musei Vaticani, Città del Vaticano
Mio padre che ascolta - 1982 - Giuseppe Zigaina
Girasoli - 1995 - Giuseppe Zigaina

Girasoli n.2 - 2000 - Giuseppe Zigaina
Biciclette e falci - 1949 - Giuseppe Zigaina - Collezione Privata
Autoritratto - 1954 - Giuseppe Zigaina - Collezione privata
Interrogatorio - 1971 - Giuseppe Zigaina - Collezione Francesco Scialino, Bologna
Notturno italiano - 1959 - Giuseppe Zigaina - Collezione privata

  • shares
  • Mail