Urban Cartoon, le creazioni di Clet prendono vita con Raphael Haddad

Già autore di un breve documentario sullo street artist francese Space Invader (In bed with invader, che presto vi proporremo) Raphael Haddad di Extermitent Production se ne esce stamani con un nuovo lavoro fresco fresco, Urban Cartoon.

Protagonista il nostro Clet Abrham, artista urbano francese ormai italianizzato, dopo i molti anni vissuti a Firenze, operando davvero a livello della strada.
I suoi interventi sui cartelli stradali producono uno spiazzante effetto di straniamento. I segnali stradali rimangono in qualche modo leggibili, ma acquisiscono nuovi significati sociali, culturali e politici.
Ci mancava così solo di animarli e l'idea è venuta in mente a Raphael Haddad, che come vedete se la cava abbastanza bene in questo campo.
Clet è tornato in Francia ed ecco che per magia i bambini che attraversano la strada davanti a scuola hanno cominciato a muoversi davvero, un pedone – accortosi di una bici libera nel cartello più sotto, si lancia in pista... un attimo e ci troviamo catapultati direttamente sulla bici di Clet, la bici dal grosso fanale che ci conduce alla scoperta di nuove, piccole, metamorfosi urbane.

L'indicazione di divieto di svolta a sinistra diviene una singolare Torre Eiffel pendente e poi i cartelli di Clet cominciano ad animarsi. L'uomo crocifisso sull'indicazione di strada senza uscita – uno dei segni più riconoscibili dell'artista urbano di base a Firenze, comincia a sanguinare. È il preludio al vero e proprio Urban Cartoon, in cui i personaggi dei cartelli prendono vita e cominciano a scappare, invadendo le strade!

  • shares
  • Mail