Régis-R e la “ricomposizione” degli oggetti. A Milano.

Régis-R a Milano.

C’è tempo fino al 18 aprile per scoprire il lavoro di Régis-R alla galleria del Centre Culturel Français di Milano.

Il giovane artista francese utilizza per le sue opere solo ed esclusivamente oggetti in plastica, usati. Li raccoglie, li accumula nel tempo, li pulisce, li allontana dalla loro funzione originaria, ne contorce la materia, li fa rivivere in coloratissime e ambiziose installazioni.

La mostra si intitola “Piuttosto crepare”, dal nome di una delle installazioni esposte. Si tratta di uno scheletro di 10 metri, arrivato direttamente dal Centre Pompidou di Parigi: 10 metri di riuso creativo di oggetti, 10 metri di (ex) oggetti significanti, 10 metri di scheletri di oggetti passati a nuova vita.

Tra riciclaggio e readymade, dalla serie al fuori serie, Régis-R mette in scena la beata incoscienza della nostra società di iper consumo. Oltre alle installazioni artistiche, l’artista realizza anche pezzi con un valore d’uso funzionale, sempre partendo dall’assemblaggio: sedie, tavoli, lampadari, tende…per una seconda possibilità, etica e creativa.

“Più che una sostanza, la plastica è l’idea stessa della sua infinita trasformazione” - Roland Barthes

Galleria del Centre Culturel Français di Milano
Corso Magenta, 63
ingresso gratuito

Régis-R a Milano.
Régis-R a Milano.
Régis-R a Milano.
Régis-R a Milano.
Régis-R a Milano.

  • shares
  • Mail