Abbiategrasso una mostra sull'immaginario urbano

Piero Addis

Ad Abbiategrasso, a pochi chilometri da Milano, nel Convento dell’Annunciata, sei artisti si interrogano sulla città del nuovo secolo. Un'indagine artistica che è anche una celebrazione di quel luogo, la città appunto, che è diventata simbolo e icona del progresso, un mito celebrato dai futuristi per i suoi ritmi incalzanti fatti di lavoro e dinamismo e per la sua complessità fatta di centro e periferia, di contraddizioni e conflitti.

La ricerca non è uno specchio fedele della realtà urbana, ma è piuttosto una rappresentazione immaginaria e personale, che gli artisti, come nuovi profeti, hanno dato.

"Città, lavoro, periferie: urban-scape dell'immaginario" inaugura venerdì 20 marzo e prosegue fino al 10 aprile. Le opere in mostra sono di Piero Addis, Pietro Albetti, Enrico Bellini, Andrea Diamantini, Francesca Ceccarelli e Lorenzo Perego.

Città, lavoro, periferie: urban-scape dell'immaginario - Convento dell'Annunciata - Abbiategrasso
Lorenzo Perego
Francesca Ceccarelli

  • shares
  • Mail