Street art a Melbourne: Ghostpatrol

Mentre nel Belpaese spesso ci vogliono mesi per ottenere i permessi necessari a presentare un progetto e realizzare un murales, in altri luoghi come l'Australia la street art si integra al paesaggio e diviene veicolo di comunicazione sociale.



Una delle città più attive da questo punto di vista è certamente Melbourne, dove da qualche tempo designer e architetti si sono reinventati artisti urbani per intervenire – con l'aiuto dei 'pittori di strada', sulle facciate delle loro abitazioni.
Qualche anno fa era stato Sam Newman, ex-calciatore e personaggio televisivo, a dare il via alle danze, facendo immortalare la star di Baywatch Pamela Anderson sulla facciata di una sua casa St Kilda East. Poi negli ultimi anni è stato un vero fiorire di graffiti e street art sulle case, soprattutto in periferia, nelle zone di Collingwood, Prahran, Elwood e di Fitzroy.

Uno dei protagonisti è sicuramente Ghostpatrol, artista nato a Hobart, Tasmania, che vive e lavora a Melbourne. “I suoi mondi visivi invitano ad elaborare idee e porsi domande per apprendere metodi per vedere oltre la nostra scala di esistenza e la configurazione atomica, attraverso i concetti di scienza guidata dalla curiosità e di fisica quantistica” (dal sito web di Ghostpatrol).
Ghostpatrol - Melbourne

Ghostpatrol - Melbourne
Ghostpatrol - Melbourne
Ghostpatrol - Melbourne

Tra gli ultimi suoi interventi si annoverano quelli alle pale eoliche e molti pezzi commissionati su edifici privati. Qui la street art è davvero di casa è c'è chi addirittura si spinge oltre, come Yamba Konrad Ross, che aggiunge il suo numero di telefono alla base di un lavoro realizzato su di una casa in Northcote. Ormai anche gli architetti e le agenzie immobiliari pubblicizzano le case insieme aai graffiti, che sono sempre più impronte d'autore che si portano dietro.

  • shares
  • Mail