I ritratti di Andy Warhol in mostra a Parigi ma senza YSL

Ethel Scull 36 times - 1963 - Andy Warhol - Whitney Museum of American Art / Metropolitan Museum of Art, New York - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009

Proprio in questi giorni sto leggendo "Pop", la storia degli anni Sessanta raccontata da Andy Warhol, ed è affascinante vedere le difficoltà incontrate all'inizio dall'artista per farsi accettare nelle gallerie e nel mondo artistico dell'epoca. Così come è interessante leggere quanto amasse la serialità e le celebrity (che poi avrebbero ricambiato il sentimento insieme ai ricchi che gli avrebbero commissionato per 25.000 dollari dei ritratti), e capire cosa abbia ispirato la serie dei "Death and Disasters" e dei "Self-Portraits".

Una lettura che rende più facile la comprensione della vastissima produzione artistica di Warhol, in parte in mostra nella grande retrospettiva da ieri al Grand Palais di Parigi, intitolata "Le Grand Monde d’Andy Warhol". Ritratti di attori, cantanti, stilisti e personaggi famosi, dagli anni Sessanta (quelli del libro) fino al 1987, anno della sua morte. Quasi sempre Warhol, per realizzare i suoi progetti artistici, scattava ai suoi modelli delle fotografie con Polaroid. Fotografie che sono diventate parte della storia di Warhol.

Le Grand Monde d’Andy Warhol - Grand Palais - Parigi
Lenin - 1986 - Andy Warhol - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Triple Elvis - 1963 - Andy Warhol - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Jackie - 1964 - Andy Warhol - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009

Ashraf Pahlavi, Principessa dell'Iran - 1978 - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Debbie Harry - 1980 - Andy Warhol - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Giorgio Armani - 1981 - Andy Warhol - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Dieci ritratti di ebrei del XX secolo, i fratelli Marx - 1980 - Andy Warhol - The Andy Warhol Museum, Pittsburgh - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts / Adagp, Paris, 2009
Lana Turner - 1985 - Andy Warhol - The Andy Warhol Museum, Pittsburgh - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Francesco Clemente - 1981 - Andy Warhol - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Carolina Herrera - 1979 - Andy Warhol - Collezione privata - The Andy Warhol Museum, Pittsburgh - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Brigitte Bardot - 1974 - Andy Warhol - Collezione privata - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009
Autoritratto - 1966/1967 - Andy Warhol - The Andy Warhol Museum, Pittsburgh - © 2009 Andy Warhol Foundation for the visuals arts inc. / Adagp, Paris, 2009

Tra le tele si riconoscono personaggi come Marilyn Monroe, Jacqueline Kennedy, Mick Jagger, Giorgio Armani, Sonia Rykiel, Mao, Elvis Presley, Brigitte Bardot, Ileana Sonnabend, Leo Castelli e c'è perfino la madre dell'artista, Julia Warhola (che si dice non sia mai stata alla Factory). Mancherà Yves Saint Laurent. La ragione sta nel fatto, come riporta Le Monde, che Pierre Bergé ha fatto ritirare il ritratto del 1974. Non gli piaceva la scelta di inserirlo nella sezione "Glamour". Secondo Bergé questo avrebbe sminuito la figura di YSL che non era un semplice stilista, ma un artista completo.

L'episodio non fermerà quella che viene considerata dagli organizzatori la più grande retrospettiva dedicata all'artista (250 ritratti) dopo quella del 1979 allestita al Whitney di New York.

Fino al 13 luglio.

Immagini via | Espresso

  • shares
  • Mail