Sangue e violenza rituale: il teatro delle Orgie e dei misteri di Hermann Nitsch

Fotogramma del video di Hermann Nitsch

Nel 1998 l'azionista viennese Hermann Nitsch ha realizzato la sua 100esima performance nel suo castello di Prinzendorf in Austria. Di questa sei giorni esiste un filmato piuttosto lungo che è visibile qui, dove è rappresentato tutto il truculento repertorio dell'artista: sangue, interiora di animali, pomodori, frutti spappolati, ed altri liquidi organici sui quali è meglio non indagare, che vengono spalmati o gettati addosso ad alcuni dei partecipanti.

Un riassunto illuminante di cosa sia l'Orgien Mysterien Theater, il teatro delle orgie e dei misteri, ideato da Nitsch. Una performance dionisiaca dove i partecipanti rigorosamente vestiti in bianco si scatenano in una specie di sabba, accanendosi in modo inquietante su carcasse di animali e manipolandone voluttuosamente le interiora accompagnati dal suono di un'orchestra.

Per certi versi ricordano alcune feste popolari spagnole come la Tomatina di Valencia o la Fiesta de San Fermin di Pamplona (sarà anche per le vesti bianche dei partecipanti), dove nell'una si battaglia lanciandosi pomodori fino a riempirne le strade, nell'altra si liberano i tori per le vie del centro, per poi condurli al "macello" nell'arena.
Secondo Nitsch tali performance, che come dice il nome stesso hanno moltissimo a che fare con il teatro, "orientate psicanaliticamente permettono al dionisiaco di irrompere all'esterno del nostro inconscio, aree soppresse di impulsi interiori sono rese visibili. Queste azioni con carne, sangue e animali macellati scandagliano il nostro inconscio collettivo".
La visione del filmato è assolutamente sconsigliabile ai bambini, agli animalisti e a chi è debole di stomaco.

  • shares
  • Mail