Picasso: 347 incisioni al Museo Civico Ala Ponzone

Pittore con modella stizzita - 1968 - Pablo Picasso

Ancora una mostra su Picasso. In questo caso si tratta di 347 incisioni inedite per l'Italia realizzate dall'artista in età matura in pochi mesi frenetici, tra il marzo e l’agosto del 1968 ed esposte dal 5 aprile al Museo Civico Ala Ponzone di Cremona.

In "Picasso, Suite 347" c'è tutto il mondo picassiano, dalle corride alla mitologia greco-romana al paesaggio mediterraneo, all'erotismo fino ad arrivare ai temi della quotidianità trattati dalla tv francese (insieme all'immaginazione creativa dell'artista che aveva all'epoca 87 anni). 66 incisioni sono dedicate al tema prettamente spagnolo della Celestina (la Tragicommedia di Calisto e Melibea, un’opera che nella produzione letteraria castigliana, è seconda per rilevanza solo al Don Chisciotte).

Una mostra all'insegna del divertimento, della burla, dello scherzo, del piacere, che invita lo spettatore ad affrontarla con questo stesso spirito.

L'esposizione prosegue fino al 28 giugno, per informazioni: picasso347@comune.cremona.it.

Picasso, Suite 347 - Museo Civico Ala Ponzone - Cremona
Al circo: amazzone, pagliaccio e pierrot - 1968 - Pablo Picasso
Riguardo El Greco e Rembrandt: ritratti - 1968 - Pablo Picasso
Televisione: corsa di carri all'antica I - 1968 - Pablo Picasso

Picasso, la sua opera e il suo pubblico, 1968
Conversazione muta - 1968 - Pablo Picasso
Donna a letto che sogna: uomini e donne - 1968 - Pablo Picasso
Arlecchino e altri personaggi - 1968 - Pablo Picasso
Uomo sdraiato, con due donne, che evoca le relazioni tra un vecchio pagliaccio e una fanciulla - 1968 - Pablo Picasso

  • shares
  • Mail