Al Pan di Napoli, rimossa l'installazione del Crocifisso incappucciato con un condom

Crocifisso incappucciato

Il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, ha chiesto di rimuovere "Sacred Love", installazione di Sebastiano Deva esposta al Pan nell´ambito del «format» Emergency Room (ideato dal franco-canadese Thierry Geoffroy), raffigurante un Cristo incappucciato con un condom.

A rimuovere l'opera ha provveduto prontamente l´assessore Nicola Oddati in persona. Questo il commento della Iervolino: "È chiaro che, quando manca l´ispirazione artistica, si tenta di far parlare di sé anche con operazioni artistiche di pessimo gusto e che non rispettano (come si dovrebbe) il sentimento religioso dei cittadini. Naturalmente, quando chiedo il rispetto del sacro, mi riferisco a tutte le religioni e non intendo comprimere la libertà dell´arte. Ma, lo ripeto, in questo caso, quello che manca è proprio l´arte, mentre regna il pessimo gusto. Sono sicura che la saggezza dell´assessore Oddati eliminerà questo sconcio, senza naturalmente che il Pan e l´arte abbiano a soffrire".

Per Oddati, poi, "l´opera di Sebastiano Deva, non deve rovinare una bellissima iniziativa. Tra parentesi questa piccolissima installazione rientra in un format curato da Geoffroy, che prevede che ogni giorno un artista possa installare una sua opera ispirata alle notizie di cronaca, secondo una rotazione libera. Quando sono arrivato Sacred Love era già stato messo in una stanza secondaria, perché questo prevede il format. Io ho materialmente spento il proiettore che ricreava la diapositiva sul muro. L´opera è stata rimossa". La notizia è stata tratta da La Repubblica-Napoli.

  • shares
  • Mail