Tobias Buche e Jonas Lipps a Milano.

Tobias Buche e Jonas Lipps, Galleria Francesca Minini

La Galleria Francesca Minini apre domani la prima personale italiana di due giovani artisti tedeschi, Tobias Buche e Jonas Lipps, rispettivamente classe 1978 e 1979. Un'enciclopedia visiva in mostra per il primo, acquerelli per il secondo, in una galleria che propone sempre artisti decisamente interessanti.

Buche colleziona immagini, ricerca con rigore e continuità immagini che da private diventano pubbliche nel momento della loro messa in scena. Fotografie, ritagli di giornali, disegni, copertine di vecchi dischi, pezzi di cultura visiva rigorosamente anonimi e senza provenienza dichiarata: gli elementi vengono disposti dall'artista su supporti semplici e neutri (pannelli, tavoli) e la loro giustapposizione genera i diversi sensi che possono essere oggetto di interpretazione da parte dell'osservatore.

Le possibilità combinatorie sono molte, senza logica lineare: le immagini diventano così blocchi di un ipertesto potenzialmente infinito. L’impressione è di un work in progress in cui le immagini possono essere continuamente ricomposte e riordinate, così come evidenziano i piccoli segni lasciati dagli spilli usati per fissarle.

Jonas Lipps, invece, lavora ad acquerello su supporti cartacei di diverso tipo, come volantini, pagine di libri, vecchi quaderni. Le diverse tipologie di carta scelte dall’artista spesso sembra che mal si adattino all’acquerello: fogli danneggiati o macchiati determinano una diversa qualità di resa, a testimonianza delle qualità della tecnica dell’acquerello.

L’acquerello, infatti, è il mezzo adatto per una pratica artistica che vuole confrontarsi continuamente con i limiti della rappresentazione: la base del lavoro di Lipps è infatti l’instabilità e l’equilibrio precario tra l’avere e il perdere, nel tentativo di raccontare il reale attraverso diversi e inevitabili tentativi. Le immagini che l’artista rielabora sono raccolte da giornali, da fotografie, da internet, e sembrano quasi i fotogrammi di un film.

Fino al 13 Maggio 2009

FRANCESCA MININI
Via Massimiano, 25 - Milano

Tobias Buche e Jonas Lipps, Galleria Francesca Minini
Tobias Buche e Jonas Lipps, Galleria Francesca Minini
Tobias Buche e Jonas Lipps, Galleria Francesca Minini

  • shares
  • Mail