Outerspace. La creatura robotica curiosa

reactive robotic creature di markus lerner e andre stubbe

Outerspace è una creatura robotica che agisce al tatto umano ed è mossa dalla curiosità di esplorare lo spazio esterno. Ci si può giocare e poi osservarne il comportamento, da qui la definizione di "creatura".

Progetto di Markus Lerner e Andre Stubbe, da questo mese di maggio fa parte della mostra permanente del Museum of the Future e prende ispirazione dalle antenne flessibili degli insettti.

Il corpo è costituito da da tre tubi in vetroresina con sensori che reagiscono al tatto umano e un software scritto in java si occupa dei calcoli per i movimenti.
I diversi esperimenti ritratti nei video danno un'idea di come si muove e reagisce all'ambiente, questo robot dall'animo giocoso.

  • shares
  • Mail