Exactitudes: dress code, identità e uniformità in mostra a Roma

Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma

06 l'ha suggerita e io l'ho visitata attratta dallo studio foto-socio-trend-antropologico intrapreso dal duo olandese Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek. Parlo della mostra "Exactitudes: Uguali, Differenti" fino al 26 aprile a Palazzo Incontro di Roma. Un ritratto fotografico delle tribù metropolitane degli ultimi anni (il progetto è iniziato nel 1994 e ha documentato le strade di città come Rotterdam, New York, Parigi, Milano e Pechino), che trova nei codici di abbigliamento e nelle tendenze della moda, che variano da paese a paese, l'identità dei gruppi.

Il titolo è una contrazione dei termini inglesi exact e attitude che viene tradotto con stesso atteggiamento, stessa posa e rivela la contraddizione tra identità (unicità) e uniformità. Chi pensa che le tribù e lo street style siano un fenomeno solo giovanile deve ricredersi. A quanto pare, che ne siamo consapevoli o meno, tendiamo ad identificarci in nicchie che possono cambiare nel tempo (e non solo in momenti di crisi, mi sento di dire, per trovare conforto e sicurezza).

Non manca molto alla chiusura, ma la consiglio come una delle mostre più interessanti che ho visto nella capitale, per quel taglio glocal attuale che hanno questi ritratti fotografici multipli, più potenti di tanti discorsi. A Roma sono state raccolte tutte le composizioni realizzate fino ad ora, per un totale di 112. L'esposizione è piuttosto lunga e si divide su due piani. Al piano inferiore ci sono poche immagini di grande formato, mentre le opere di piccolo formato si trovano al piano superiore. Il percorso è ordinato in senso cronologico e per chi conosce l'inglese, consiglio di seguire la voce di sottofonde che spiega il dress code di ogni fotografia multipla. La spiegazione si trova anche nel libro del progetto, che però secondo me pecca di dettagli. Non c'è traccia di come viene svolta la ricerca e l'esecuzione di ogni scatto, un vero peccato.

Per le immagini originali vi rimando al sito Exactitudes.

Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma

Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma
Exactitudes: Uguali, Differenti - Ari Versluis e Ellie Uyttenbroek - Palazzo Incontro - Roma

  • shares
  • Mail