Roma. The Road To Contemporary Art: altri video di Solo al Buio

Sono tornata ai Mercati di Traiano, per vedere e rivedere i video (che mi sono piaciuti molto così come l'ambiente scelto) di "Solo al Buio". Questa volta non ho fatto storie per il biglietto e l'addetto alla cassa era sorpreso. A quanto pare tutti i visitatori della fiera si sono arrabbiati per la spesa extra.

Molta più gente a vedere la manifestazione del cinema all'aperto, nessun rumore di lavori in corso, ma stesso problema di luce per alcuni video. In più alcuni problemi tecnici che sono stati però risolti. Con più tempo a disposizione ho visto bene tutti i video, rivalutandone alcuni, come "Crazy Horse" di Cyprien Gaillard. Molto lungo, se non lo si guarda interamente si capisce poco, e testimonia la performance di Koudlam al Skulpturepark in occasione della quinta Biennale di Berlino. Ho ripreso solo alcuni momenti, la parte finale con le esplosioni in atto. Pochi attimi anche per "Celebration" di Hans Op De Beeck, l'improbabile banchetto in mezzo al deserto; qualche immagine del fotoromanzo "Haunted" di Meris Angioletti.

Ma soprattutto l'intera sequenza degli altri video che insieme a "Mirage #3" mi sono più piaciuti.
La bellissima danza funebre "Nummer Twee" di Guido Van Der Werve. Quest'ultima apre il post, mentre di seguito trovate "Embodied Truth" di Susanne Burner e "Nez wants to fly" di Sarah Ciracì.

  • shares
  • Mail