Rimosso un Banksy dalle strade di Liverpool. Vale oltre 1 milione di sterline

Con la crisi che incombe, la promessa di un bel gruzzolo di soldi può facilmente convincere il proprietario di un edificio 'baciato' dagli stencil di Banksy a rimuovere e vendere l'intonacatura.

Non si tratta, come era successo altre volte, di una rimozione su commissione di un compratore. Ascot Property Management, proprietario del vecchio pub Whitehorse (oggi chiuso), nella Chinatown di Liverpool, si trovava da tempo con l'acqua alla gola. L'edificio, classificato nel Grade II per il suo interesse dal punto di vista storico, era fatiscente ed aveva bisogno di una risistemazione.
Ecco l'idea, rimuovere accuratamente il grande ratto che impugna il marker come fosse una mitragliatrice che Banksy vi ha disegnato sopra ormai quasi dieci anni fa e venderlo per incassare soldi e riaprire il locale.

Il rattone che venne dipinto dall'artista di Bristol in occasione della Biennale di Liverpool nel 2004 è stato rimosso e preso in consegna da parte di una squadra speciale, i tipi di Purple Revolver, esperti nella conservazione di opere di arte urbana.

L'opera, precedentemente valutata 1 milione di sterline, è ora in cerca di un acquirente, o meglio, di un mecenate. L'idea del Consiglio Comunale di Liverpool sarebbe infatti quella di farne un'attrazione turistica, dopo che è stata lasciata marcire per anni, di fatto dimenticata. Non avrà lo stesso valore a livello attrattivo dei Beatles, ma è pur sempre un Banksy, un graffitaro ormai divenuto una delle bandiere nazionali dell'Inghilterra postmoderna.

  • shares
  • Mail