'La Perversión de lo Clásico: anarquía de los relatos' - Cuba alla Biennale di Venezia

Si avvicina l'apertura della 55ma Esposizione Internazione d'Arte di Venezia. Cosa avrà in serbo per noi il padiglione cubano nell'era della presidenza di Raùl Castro?



La piattaforma espositiva di Cuba, curata da Jorge Fernández Torres e Giacomo Zaza, si svilupperà al Museo Archeologico Nazionale di Piazza San Marco, ospitando il lavoro di Rui Chafes, Pedro Costa, Tonel, Glenda León, María Magdalena Campos-Pons & Neil Leonard, Francesca Leone, H.H. Lim, Liudmila & Nelson, Hermann Nitsch, Sandra Ramos, Lázaro Saavedra, Gilberto Zorio e Wang Du.
Sette artisti cubani in dialogo con sette artisti internazionali. Più civiltà, più culture che vanno ad oltrepassare le vicinanze, le 'comunanze linguistiche' con cui il pensiero globalizzato affronta le problematiche dell'oggi, per riflettere sul concetto di tempo e sulle relazioni tra passato, presente e futuro.
Tornano ad emergere i particolari e si sfaldano maggiormente alcune linee guida nella sfera creativa. La relazione tra potere e informazione, l'esplosione del senso e l'infinita frammentazione dei segni, aspetti che hanno fondato una nuova ispirazione all'interno del contemporaneo, generano di per sé oggi soltanto nuova confusione. C'è bisogno allora di una nuova visione, un percorso, ribadendo l'importanza per l'uomo di un pensiero filosofico e di un sistema rituale di matrice orgiastica.
Ci troviamo d'altronde proprio al centro di un'era in cui l'arte come linguaggio e come meccanismo di produzione di senso e di oggetti è fortemente messa in crisi. Il dubbio su cosa sia arte, a 94 anni dal wc-fontana di Duchamp, non è mai stato così vivo. Anzi, sono proprio i processi con cui viene definito e percepito il valore artistico, ad essere radicalmente messi in discussione.
Tutto questo è La Perversión de lo Clásico: anarquía de los relatos (La perversione de classico: anarchia dei racconti), il Padiglione di Cuba alla Biennale di Venezia.

La Perversión de lo Clásico: anarquía de los relatos

musica de las-esferas Detail_Glenda Leon
Gilgerto Zorio, Marrano che gira, 1998
H.H. Lim, C’est la vie, particolare, acciaio, ferro e cactus, 120x120x180 cm, 2013
H.Nitsch.135.aktion Cuba maggio 2012 foto di E. Mastrascusa -®Fondazione Morra
Sandra Ramos, 90 Millas, 2011
LazaroSaavedra_Detector de Ideologias_1989

  • shares
  • Mail