A Palazzo Ducale di Castelnovo, il sogno di una vita di Gérard Castello-Lopes

Algarve (Portogallo) - 1957 - Gérard Castello-Lopes

"Vedere, il sogno di una vita. Fotografie 1956-2002" è la mostra dedicata al fotografo franco-portoghese Gérard Castello-Lopes, fino al 17 maggio a Palazzo Ducale di Castelnovo ne’ Monti (RE).

L'evento è stato inserito nel circuito territoriale dell’edizione 2009 di "Fotografia europea" e presenta una significativa selezione di opere del lungo itinerario di ricerca dell'artita. Si tratta di 58 immagini in bianco e nero che attraversano un arco di oltre 45 anni di attività fotografica.

Le immagini ricordano lo stile di Henry Cartier-Bresson, e non è un caso, dato che Castello-Lopes lo riconosce come suo maestro e ne deve aver subito quindi l'influenza. Soprattutto le immagini esposte nella prima parte della mostra, che documenta alcuni momenti della vita del Portogallo negli anni ’50, durante la dittatura di Salazar. Sembra di vedere un mondo scomparso, più povero ma apparentemente più tranquillo, fatto di scene di vita e di lavoro nei campi, scandite da lunghe pause.

Una visione poetica e malinconica, segno di una grande sensibilità, comune a molti fotografi umanisti di quella generazione, i cui segni più visibili si trovano nel romanticismo fotografico di Robet Doisneau e in Eugene Smith.

In mancanza di un sito, Palazzo Ducale si trova in via Roma, 12/b - Castelnovo ne' Monti (RE) ed è aperto tutti i giorni dalle 15 alle 18. Per maggiori informazioni: tel. 0522/610111.

Vedere, il sogno di una vita. Fotografie 1956-2002 - Gérard Castello-Lopes - Palazzo Ducale di Castelnovo ne’ Monti (RE)
Obidos (Portogallo) - 1958 - Gérard Castello-Lopes
Chambord (Francia) - 1984 - Gérard Castello-Lopes

  • shares
  • Mail