Richard Hambleton, a 59 anni il 'godfather' della street art è sempre attivo

Alla soglia dei sessant'anni Richard Hambleton è forse il più longevo street artist vivente, ancora attivo nel quartiere di Lower East Side di Manhattan.


Richard Hambleton

Nato a Vancouver (Canada) nel 1954, Hambleton fu pioniere dell'arte urbana nella New York dei primi anni ottanta, insieme a Keith Haring e Jean-Michel Basquiat. Cominciò ricreando false scene di assassini, le sue Image Mass Murder avevano la forza di colpire, di spaventare la gente. Facendosi aiutare da finte vittime, Hambleton scontornava i loro profili in terra e intorno cospargeva di finto sangue. Poi fu la volta degli Shadowman, gli uomini ombra, sagome a grandezza naturale dipinte sui muri di New York, Parigi, Londra, Roma e Berlino.
Con il nuovo millennio, l'arte di Hambleton stava rischiando di passare nel dimenticatoio. Ma grazie ad una mostra alla Woodward Gallery nel 2007 ebbe modo di farsi conoscere nuovamente con la nuova serie dei Beautiful paintings (belle pitture), realizzati con vernice trasparente su lamiera metallica, con l'intento di riflettere la luce ed il colore.
Negli ultimi cinque anni Hambleton, che definisce il suo lavoro semplicemente con il termine di arte pubblica, ha continuato a dipingere ed adesso i suoi lavori sono in mostra presso la Galleria d'Arte presso il Rockefeller State Park Preserve fino al 23 giugno.

Richard Hambleton
Richard Hambleton
Richard Hambleton
Richard Hambleton

  • shares
  • Mail