Jannis Kounellis a Bergamo.

Jannis Kounellis a Bergamo

Doppio appuntamento con Jannis Kounellis a Bergamo, dal 23 maggio. Infatti, la Galleria Fumagalli e il Museo Adriano Bernareggi dedicano rispettivamente all’artista greco una personale e un’unica installazione realizzata site specific.

La Galleria propone una selezione di lavori inediti ad hoc e una grande opera storica, realizzata dall’artista negli anni ’60. L’ex Oratorio di San Lupo, un suggestivo edificio risalente al 1700, ospiterà un lavoro in cui l’arte povera di Kounellis ricoprirà di cappotti l’intero pavimento, sotto il quale venivano un tempo sepolti i defunti, mentre un’imponente croce in ferro occuperà in bilico lo spazio interno dell’edificio, con una inclinazione che cita e rimanda alla rappresentazioni di Cristo.

Anche nei grandi spazi della Galleria Fumagalli tornano i cappotti, segno della presenza dell’uomo nel lessico dell’artista. Immersi in un sordo suono di tamburo, i cappotti sono qui proposti stritolati tra lastre in ferro, scomposti. I materiali e le risorse formali dell’arte povera, di cui Kounellis è uno degli esponenti storici, sono sobri, diretti, e generano facilmente evocazioni del sacro.

Dunque due ambientazioni diverse, tipologicamente e spazialmente, ma anche due committenze diverse per un tributo ad un grande maestro, che a Bergamo propone una riflessione sull’arte e sull’uomo, testimonianza delle riflessioni poetiche da sempre al centro del suo affascinante lavoro. Fino al 26 settembre.

Jannis Kounellis a Bergamo
Jannis Kounellis a Bergamo
Jannis Kounellis a Bergamo
Jannis Kounellis a Bergamo
Jannis Kounellis a Bergamo
Jannis Kounellis a Bergamo

  • shares
  • Mail