La Royal Albert Hall si mette in mostra grazie ai graffiti


La Royal Albert Hall, uno degli spazi musicali più prestigiosi e snobbish al mondo, ha deciso di aprire alla street art, in un evento unico, anche nel senso che durerà un giorno solo, il 22 giugno 2009. La direzione della sala da concerti ha affidato ben 1.125 metri quadri alla creatività di un gruppo di giovani street artist, che vogliano omaggiare con dei graffiti figure della storia della musica: da Jimy Hendrix a Pavarotti.

La mostra-evento si intitolerà LOAD, in tema con il luogo all'interno della sede della Hall che sarà utilizzato per ospitarla: l'area di carico e scarico merci e forniture, tre piani sotto terra.

Alcuni dei nomi che parteciperanno attivamente all'evento sono quelli di Ben Slow, Snik, FarkFK, Blam, Finbarr DAC.

Via | Daily Mirror

  • shares
  • Mail