Gli anni '80 di Rodolfo Aricò a Milano

Rodolfo Aricò, Galleria A arte Studio Invernizzi

Dopo François Morellet, la Galleria A arte Studio Invernizzi inaugurerà il 19 maggio una personale di Rodolfo Aricò (1930 - 2002), "Un erotico germinante. L'opera di Rodolfo Aricò negli anni Ottanta". L'artista è un esponente del realismo esistenziale, un movimento pittorico nato a Milano tra la metà degli anni Cinquanta e la fine degli anni Sessanta circa. Mai organizzato come struttura vera e propria, è stato più un "clima" comune di riflessione e ha avuto origine da un gruppo di artisti usciti dall'Accademia di Brera.

La mostra presenterà le opere realizzate da Rodolfo Aricò negli anni Ottanta, splendide sagome dense di colore, dove proprio la presenza del colore pare prevalere sulla forma, grande, irregolare e originale. Un uso libero del colore caratterizza le opere di Aricò, che definì il colore come "… non un elemento aggiuntivo, ma costitutivo… esso tende sempre all'improbabile, al mutevole, all'esistenza…".

In occasione della mostra verrà pubblicata una monografia bilingue contenente la riproduzione delle opere esposte, una poesia di Carlo Invernizzi e un aggiornato apparato bio-bibliografico. Da vedere, per conoscere un artista che ha fatto del rapporto tra pittura, spazio e architettura e la sua poetica. Fino al 10 luglio.

Rodolfo Aricò, Galleria A arte Studio Invernizzi
Rodolfo Aricò, Galleria A arte Studio Invernizzi
Rodolfo Aricò, Galleria A arte Studio Invernizzi
Rodolfo Aricò, Galleria A arte Studio Invernizzi
Rodolfo Aricò, Galleria A arte Studio Invernizzi

  • shares
  • Mail