7 installazioni, 7 giovani artisti per Mud Art Foundation

Cuore+Cuori di vetro - 2008 - Daniele Veronesi

La Mud Art Foundation presenta la sua prima mostra a Milano-Bovisa con 7 installazioni site specific, realizzate da giovani artisti. La mostra si intitola "Il più profondo è la pelle", e ha come tema, scontato a dirlo, la pelle. Pelle intesa però come involucro, superficie delle cose dove si manifestano sensazioni, il reale e il non reale.

Questo primo progetto espositivo parte dalla volontà di proporre e sostenere l'arte contemporanea, e scovare nuovi talenti. La segnalo perché mi sembra interessante il tema e le opere realizzate fino ad ora da questi artisti (le immagini del post), che sono: Mario Apone, Jurij Atzei, Alessandro Di Pietro, Gianni Moretti, Daniela Novello, Elisabetta Novello, Daniele Veronesi.

Dal 29 maggio al 19 giugno.

Il più profondo è la pelle - Mud Art Foundation di Milano-Bovisa
Come usare il pericolo Cuo(r)chi - 2005 - Jurij Atzei
Filare - 2006 - Elisabetta Novello
Le rapitrici - 2008 - Gianni Moretti
Quarantotto - 2008 - Mario Apone

Archeologia del contemporaneo - 2008 - Daniela Novello
2 pecore, 6 pecore, la pecora, tutte le pecore, nessuna pecora - 2008 - Alessandro Di Pietro

  • shares
  • Mail