Photoconceptualism. Artisti dal 1966 al 1973


Aperta al pubblico dal 22 maggio, la mostra "Photoconceptualism, 1966–1973" è l'ultima serie di una trilogia che il Whitney Museum of American Art (NY) dedica alla fotografia.

Il focus della mostra, da cui il nome, si concentra sul lavoro degli artisti concettuali fra la fine e gli inizi degli anni '70 (l'apice delle contestazioni giovanili), periodo in cui la fotografia insieme al video diventano i media privilegiati di una sperimentazione artistica, che da maggiore importanza al concetto e contemporaneamente abbandona il museo/galleria come luogo privilegiato dell'esposizione.

L'esposizione conterrà i lavori di artisti molto interessanti, fra cui: Mel Bochner, Adrian Piper, Bruce Nauman, Michael Heizer.

Tutti decisamente hanno lasciato il segno.

[Nella foto, Bruce Nauman, Waxing Hot - 1970]

  • shares
  • Mail