La rosa nell'arte. Opere dal '400 ad oggi in mostra a Caraglio

Estasi - Vincenzo Migliaro - Varese, Collezione privata courtesy: Bologna Bottegantica

Simbolo di bellezza e passione, la rosa ha attraversato i secoli come il fiore preferito da molti uomini e donne, tanto da vedersi attribuito il titolo di Regina di tutti i fiori. Amata da potenti, riconosciuta da religiosi, la rosa viene celebrata con mostre in tutto il mondo. Di solito sono esposizioni floreali, ma al Filatoio Rosso di Caraglio (CN) si è deciso di celebrarla con una mostra unica, proponendola nella veste di oggetto-soggetto della grande arte e delle arti cosiddette applicate. Un viaggio che si inaugura il 28 giugno e che comprende opere che partono dal tardo Medio Evo per confluire nell'età contemporanea.

Saranno proposte rose dipinte, scolpite, trasformate in gioielli o in vetrate, persino in poltrone, rose protagoniste di pale d’altare, di quadri intimamente devozionali, di allegorie e baccanali, soggetto di pannelli decorativi per privatissimi boudoir, ma anche di piatti, servizi da té, argenterie preziose, stoffe

Curata da Andreina d’Agliano e Alberto Cottino, la mostra segue un ordine tematico e cronologico. Si parte da un'interpretazione artistica della rosa come simbolo mistico, per toccare la visione profana, quella della caducità della bellezza. Viene analizzata l'esplosione della rosamania, toccando l'Art Nouveau e l'Art Déco. Un naturalismo che continua nelle arti applicate fino ad oggi. Tra le opere presenti quelle di Alberto Savinio, Giovanni Boldini, Agostino Arrivabene.

Fino al 25 ottobre.

Rose. Purezza e Passione nell'Arte dal 400 ad oggi - Il Filatoio Rosso di Caraglio
Il giocoliere - Antonio Donghi - Collezione Unicredit Group
Penelope - 1940 - Alberto Savinio - Torino, Collezione privata
Beatrice Susanne Henriette van Bylandt - 1901 - Giovanni Boldini - Genova, Raccolta Frugon
Rose - 1939 - Gagnaccio di San Pietro - Bologna, Bottegantica
Madonna del Rosario e santi - Simone De Magistris - Castigliano, Chiesa di Sant'Egidio

Santa Cecilia di Donatello: Bassorilievo con fiori - 1865 - Angelo Rossi - Genova, Galleria d'Arte Moderna
La primavera - Antonio Bottinelli - Genova, Galleria d'Arte Moderna
Tra le rose - Vincenzo Irolli - Bologna, Collezione privata courtesy: Bologna, Bottegantica
Ritratto di Anna Maria Salviati Borghese - Ludovico Stern - Roma, Collezione privata
La giardiniera - Francois Boucher - Roma, Galleria nazionale d'arte antica
Spilla Rosa Miniata - 1985 - Gabriella Rivalta
Rose in un paesaggio - Giovanni Stanchi - Legnano, Collezione Romigioli
Rose ardenti - 1938 - Giacomo Balla - Collezione Terrazzi
Corona Santa - 2008 - Agostino Arrivabene - Piacenza, Collezione privata
Cleopatra - 1700/1710 - Francesco Trevisani - Roma, Collezione Fabrizio Lemme
Donna con rosa e gatto - Giuseppe Maria Crespi - Bologna, Pinacoteca Nazionale

  • shares
  • Mail