Dall'Amazzonia a Sado, la natura nelle fotografie di Takashi Amano

Acqua spettacolo e risorsa. Dall'Amazzonia all'isola di Sado - Takashi Amano - Archivio Centrale di Stato di Roma

A Roma, presso l'Archivio Centrale di Stato, è stato inaugurata da pochi giorni la prima mostra in Italia di Takashi Amano, artista giapponese, fotografo, designer, e acquariofilo di fama internazionale.

"Acqua Spettacolo e Risorsa. Dall’Amazzonia all’Isola di Sado", una mostra lampo che si può visitare solo fino al 14 giugno, concentra il lavoro di Amano, da sempre interessato a rappresentare la natura (da microscopici dettagli a macro paesaggi). Sono circa 70 le immagini in mostra, che testimoniano il lavoro fatto dal fotografo in Amazzonia (in particolare il Rio Negro) e nella piccola isola giapponese di Sado.

Amano rifiuta le moderne tecnologie digitali e utilizza esclusivamente apparecchiature a lastre fotografiche, soprattutto macchine e obiettivi per foto di grande formato. Per realizzare i suoi scatti, che comportano giorni di osservazione e preparazione alla ricerca della giusta luce e del particolare da immortalare, utilizza un’antica macchina fotografica Linhof e lastre di grande formato (8x20”), che la FujiFilm realizza appositamente per lui.

Acqua spettacolo e risorsa. Dall'Amazzonia all'isola di Sado - Takashi Amano - Archivio Centrale di Stato di Roma
Demone Guerriero Di Sado - Takashi Amano
Amazzonia - Takashi Amano
Seki - Takashi Amano

  • shares
  • Mail