A Milano, la Merda di Manzoni e le opere di Warhol, Mondino, Rotella

merda artista manzoni

"Una Merda nel Cuore". Questo è il titolo provocante e divertente della mostra che, allo Showroom Spirale di Milano, fino al 14 giugno, vedrà esposti quadri di Fontana, Alviani, Mimmo Rotella, Aldo Mondino, Andy Warhol. Vale a dire di alcuni dei più importanti artisti che, negli ultimi cinquant'anni, hanno cambiato il modo di concepire l'arte. A cosa si riferisce il titolo? Alla più provocante delle opere in mostra: La "Merda d'artista" di Piero Manzoni.

Al centro dell'esposizione, infatti, ci sarà il prototipo con cui Piero Manzoni creò la sua più famosa opera, nel 1961, sessanta barattoli che furono venduti ciascuno a peso d'oro, metaforicamente e non. Infatti, i barattoli, da 30 grammi ciascuno, furono venduti alle quotazioni di mercato delle preziose pepite gialle. Insieme al prototipo, sarà esposto il barattolo n. 57. Una mostra che non ha contato su una grande pubblicità, ma che raccoglie opere preziose per capire l'arte della seconda del Novecento. E, in più, una curiosità e un'occasione che forse non si ripeterà con la stessa facilità: il famoso prototipo di Manzoni, infatti, è esposto per la prima volta in una galleria, gratuitamente.

Una Merda nel Cuore
Showroom Spirale
Corso Magenta 31 20123 Milano
dal Lun. al ven. ore 11.00 – 19.00.

  • shares
  • Mail