Rubato un quaderno di appunti di Picasso


Il direttore del Museo Picasso di Parig si è reso conto, nel pomeriggio di ieri, che dalle sale espositive era sparito un quaderno di disegni del valore di almeno 8 milioni di euro (contiene 32 disegni originali). Senza che potesse risalire in alcun modo al momento della sparizione.

Lo sketchbook di uno dei maestri cruciali del XX secolo era contenuto da una teca al piano terra del Museo, senza alcun tipo di protezione. E, difatti, non ci sono segni di scassinamento o di rottura di alcunché.

La polizia sta indagando sul caso, insieme a una speciale unità del Ministero dell'Interno francese, ed è convinta che la sottrazione sia avvenuta fra lunedì 8 e la mattina martedì 9, mentre il Museo non era stato aperto che per una visita privata.

Via | BBC

  • shares
  • Mail