Milano si fa bella

Tombini art

Forse non li noterete subito, passeggiando per le strade di Milano. Sono i tombini in ghisa sotto cui passano i cavi della rete telematica a fibre ottiche. Milano ne ha parecchi, tant'è che vanta il primato di città più cablata d'Europa.

A dieci anni dalla messa in posa della prima rete, Metroweb, l'ente gestore, ha dato vita ad una mostra en plein air che a partire da oggi venerdì 12 giugno animerà il ground in zona Tortona. Il curatore Davide Giannella e la direttrice artistica Gisella Borioli hanno coinvolto sedici street artist. Firme come 108, 2501, Abbominevole, Bo130, Dem, El Gato Chimney, Faust, Luze, maba, Microbo, Ozmo, Pho, Santy, Sten&Lex, Ufo5, per realizzare trenta tombini di varie dimensioni e collocazioni.

Arte da calpestare quindi o semplicemente arte da vedere con curiosità, da scoprire. “Sopra il Sotto – Tombini Art raccontano la Città Cablata”. Fino a novembre a voi il piacere di sorprendere una creatività nascosta, la vitalità di una città che a volte sa reinventare il proprio arredo urbano, all'insegna di un'ecologi espansa. Per vedere qualche foto vi rimando al post apparso qualche giorno fa sul nostro 'cugino' 02blog.it.

  • shares
  • Mail