Nuove foto dalla Biennale di Venezia

Biennale2009

Come promesso, iniziamo la settimana con una nuova galleria di immagini dalla 53a Biennale di Venezia. Come per la volta precedente, saremo guidati nella nostra visita virtuale da una fotoreporter d'eccezione, Shunzan.

Partiamo subito con Bertozzi&Casoni, Nicola Bolla, due degli artisti invitati da Beatrice Buscaroli e Luca Beatrice per il nuovo Padiglione Italia, sito alle Tese delle Vergini dell'Arsenale. Questa sezione, di cui avevamo già parlato qualche mese fa, parte da un chiaro omaggio a Marinetti nel centenario della nascita del futurismo. Si tratta di qualcosa di inconsueto per la Biennale, oltre alla selezione anche una proposta di adesione a un tema specifico. Collaudi è il titolo della mostra che raccoglie un buon numero di artisti italiani nati intorno agli anni '60 e che sta facendo molto discutere, tra polemiche e fervidi entusiasmi.

Per quanto riguarda le altre sezioni, sono rimasto molto colpito dalle installazioni eteree di Tomas Saraceno, fatte con corde elastiche. L'artista argentino classe '73 si era già fatto conoscere in Italia con un bel lavoro a Palazzo Ducale di Genova nel 2007. Pistoletto ci propone un altro tassello del suo lavoro di ricerca con le superfici specchianti, costruendo un ambiente di riflessi. Decisamente curioso l'ambiente realizzato da Cildo Meireles, artista brasiliano che lavora sulle connessioni tra colori e spazi a livello immersivo. Sul versante dell'arte 'politica' e partecipativa l'operazione dell'artista norvegese di origine zambiana Haloba Anawana, The Greater Advertising Market – Theme: Emancipation of the World Trade 2009.

Biennale di Venezia 2009 (II)
Aleksandra Mir
Bertozzi & Casoni
Bertozzi & Casoni
Cildo Meireles

  • shares
  • Mail