Sandro del Pistoia e Monica Szwed alla Galleria Margini di Massa

Sandro del Pistoia

Doppia inaugurazione venerdì 3 luglio alle 19 per la giovane Galleria Margini di Massa. A partire dalle ore 19 lo spazio ospiterà Instead di Monica Szwed e Sticks di Sandro del Pistoia. Due personali a cura di Federica Forti, che ha chiesto agli artisti di concepire lavori appositamente per la galleria. Filo conduttore dei due allestimenti è il ruolo che l’artista assume nella società contemporanea.

Nel caso di Monika Szwed, pittrice polacca di Poznan, riveste grande importanza la ricerca di una dimensione spirituale entro cui riparare la propria interiorità. Instead è la testimonianza di questo spostamento, ‘qualcosa è al posto di qualcos'altro’. La Szwed cita più o meno esplicitamente Lewis Carroll e Antonine Artaud. “Tanto l’infanzia quanto la malattia mentale”, sostiene l’artista, “sono condizioni fisiologiche che accettano una visione personale del mondo”. L'arte quindi è un grande rifugio e allo stesso tempo una pratica continua.

Sandro del Pistoia, scultore, fotografo, performer iscrive fin da subito la sua attività artistica entro una cornice ludica e open source. Alcuni suoi interventi, come i “sacchi a vento” prevedono la partecipazione di bambini e la diffusione delle istruzioni per ricostruire l'opera . Per la Galleria Margini presenta Sticks, un lavoro che utilizza come matrice la paletta del gelato o meglio la paletta abbassa lingua utilizzata per scopi medici. Questi sticks vengo connessi con elastici trasparenti, creando reticoli fantastici, sculture sospese, eteree e sinuose. Da un lato c'è la ripetitività dell'unità-matrice, dall'altro l'imprevidibilità delle forme che ne derivano, solide e vuote, capace di trasformarsi in rapporto con la luce.

Sandro del Pistoia, Monica Szwed
Sandro del Pistoia, Monica Szwed
Sandro del Pistoia, Monica Szwed
Sandro del Pistoia, Monica Szwed
Sandro del Pistoia, Monica Szwed

  • shares
  • Mail