È di Giotto il crocifisso di Ognissanti

crocifisso ognissanti Giotto

Il crocifisso conservato nella sacrestia della chiesa di Ognissanti a Firenze è attribuibile a Giotto. È ciò che emerge dal restauro eseguito da Marco Ciatti e dall’Opificio delle pietre dure, dopo aver pulito il legno dai fumi grassi delle candele e da altre impurità. Gli esperti non hanno avuto dubbi, dunque: quel dipinto, effettuato su una tela di lino ricoperta di gesso, è del maestro toscano.

La parte inferiore, che probabilmente rappresentava il monte Golgota e il teschio di Adamo, è andata perduta. Ciò nonostante, i 453 x 360 cm del crocefisso ci pongono di fronte a un'opera splendida, realizzata con ogni probabilità nel secondo decennio del ’300, e che arricchisce ulteriormente la storia e la fama di Giotto.

Via: Corriere della Sera

  • shares
  • Mail