Sequelism. Futuri possibili, probabili o preferibili al Museo Arnolfini - Bristol

Ancora una pausa a Bristol fra le sequenze della mostra di Banksy. Anche questa abbastanza dovuta.

Il Museo Anrnolfini, a due passi dal Pervasive Media Studio che abbiamo appena incontrato, è una realtà culturale interessante e molto radicata nella città che si occupa di arte contemporanea dalla danza alla live art al cinema, oltre alle classiche mostra, con un certa apertura verso le sperimentazioni digitali ben documentata nella sezione "Online Projects" del sito. Il museo attira circa 500.000 visitatori l'anno, offrendo l'opportunità di diverse residenze artistiche.

Purtroppo di Arnolfini abbiamo visitato solo il bel caffè, causa tempo e diversi impedimenti. Ed è un peccato perché il progetto in mostra prometteva assai bene. "Sequelism Part 3. Possible, Probable or Preferable Futures". Sono queste le parole che compongono il titolo della mostra, mimetizzate sotto i piccoli triangoli rossi dellla brochoure (per inciso la trovo bellissima e l'ho portata a casa).

[Nella galleria, alcune foto della mostra, il caffé e infine la facciata del Museo]

Arnolfini
Arnolfini
Arnolfini
Arnolfini
Arnolfini

La mostra, aperta dal 18 luglio, chiuderà lunedì 20 settembre. Gli artisti chiamati a interpretarne il tema, ovvero suggestioni su futuri possibili, probabili e/o preferibili sono Heman Chong, Mariana Castillo Deball, Graham Gussin, Victor Man, Francesc Ruiz, Jordan Wolfson, Haegue Yang. Ricordiamo inoltre che Sequelism fa parte del più ampio progetto Futurology, curato da Arnolfini e Latitudes, volto a investigare come le nostre rappresentazioni del futuro possano avere effetti sul presenta.

A questo link il programma completo denso di eventi, film, incontri e approfondimenti che completano la parte espositiva.

In ogni caso una tappa interessante da visitare se capiterete a Bristol.

Arnolfini
Arnolfini
Arnolfini

  • shares
  • Mail