Speciale Banksy Vs Bristol Museum [Atto 4, scena 4 - I Quadri]

BanKsy e i quadri

Questo è l'ultimo atto di disseminazione che analizzeremo. L'ho lasciato per ultimo perché i quadri sono distribuiti un po' in tutte le stanze ed era difficile classificarli, così li ho raggruppati insieme. anche qui si scoprono dettagli fuori fuori posto, insoliti su tele del passato più o meno recenti, a volte difficili da individuare, a volte molto evidenti

Facendo una carrellata veloce, incontriamo paesaggi bucolici inglesi del '7-800 con automobili moderne (dentro, ad esempio, una coppia di amanti sorpresi); cartelli pubblicitari della EasyJet (compagnia aerea low cost che serve abitualmente gli abitanti di Bristol) o invasi dagli ufo. Madonne con bambino che ascoltano l'iPod (questa veramente deliziosa); contadine con il mitra in spalla e il filo spinato a proteggere i campi o ancora la celebre bracciante negra la cui sagoma si stacca dalla tela appoggiandosi sulla cornice nell'atto di fumare una sigaretta ("adesso sono in pausa...", ci sta dicendo la donna); uno dei suoi topi intenti a cancellare un quadro di Hirst, proposto come una collaborazione dei due artisti; la tela, anch'essa ormai celebre, dove appare il comando di Windows, una stoccata alla riproducibilità dell'opera d'arte al tempo del digitale.

Infine una piccola cosa che non vi ho detto. Ogni opera viene proposta con una didascalia (autore + breve spiegazione). Banksy si firma come "local artist". Se di lui non sappiamo niente, sappiamo che le prime tracce della sua street art sono iniziate a Bristol.

E questo è alla fine l'unico indizio che lascia trasparire della sua identità.

I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy

I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy
I quadri di Banksy

  • shares
  • Mail