[PAM] - Perpetual Art Machine


Perpetual Art Machine, meglio noto con l'acronimo [PAM], è un progetto molto interessante nato a New York.

Ecco cosa è in sintesi PAM: una comunità di video artisti, curatori, teorici, scrittori, educatori, collezionisti ed appassionati; una galleria online di video arte; una video installazione mobile. Per partecipare, basta seguire il processo indicato sul sito in 13 passi, a partire dall'invio della propria che va descritta attraverso delle parole chiave. In questo modo si entra nel database, che raggruppa automaticamente le opere per associazione e similarità in base alle parole chiave. Una volta creato un gruppo, questo viene disposto in una griglia di 16 video proiettati in uno spazio istallativo e quando la proiezione è finita si passa alla creazione di un altro gruppo, a sua volta creato in base all'associazione delle parole chiave del precedente con il nuovo. Il tutto avviene sulla [PAM] station, un'interfaccia interattiva che "consente al fruitore di eludere le decisioni del curatore" operando direttamente attraverso il display del touch screen. Quando l'interazione è finita e [PAM] ringrazia di aver preso parte al processo e continua ad agire in modo autonomo. Il nome che il gruppo ha scelto a questo punto dovrebbe risultare chiaro: una macchina (e un meccanismo) perpetua di arte che si genera in continuazione.

[PAM] ha realizzato moltissime esposizioni, portandosi di volta in volta dietro e in blocco tutta la sua comunità proprio grazie l'istallazione: molti artisti sono stati così promossi e conosciuti in tutto il mondo in modo aperto e gratuito. [PAM] è supportato da istituzioni quali la Solomon R. Guggenheim Foundation , Cycling '74, Scope. Intanto potete iniziare a curiosare sulla loro video-galleria: è molto bella. Anche una lettura del manifesto è utile alla comprensione del progetto.

[PAM] Istallazione e user interface
[PAM] Istallazione e user interface
[PAM] Istallazione e user interface

  • shares
  • Mail