Arte in-percettibile: Stefano Arienti a Mantova

Stefano Arienti  a Mantova

Aprirà a Palazzo Ducale il 9 settembre, in concomitanza con Festivaletteratura, la personale di Stefano Arienti, "Arte in-percettibile": il risultato dell'unione tra un luogo così bello, e difficile, e un'artista così poetico e dal grande impatto estetico sarà inevitabilmente speciale.

Carta, cartone, stoffa, corda, ciottoli, vetro, plastilina, disegno e pittura: Arienti da vent'anni elabora tecniche e procedure per testare le potenzialità dei materiali del quotidiano, e in questa mostra lo farà con 15 installazioni, alcune delle quali inedite, inserite sia in spazi noti, sia in parti del palazzo appena restaurate. Arienti, che nasce come studente di agraria, è davvero uno dei più interessanti artisti contemporanei italiani, capace di incantare e generare giudizi positivi sia in un pubblico eterogeneo sia nel mondo della critica.

Oltre alla mostra di Palazzo Ducale, segnaliamo che la (sempre speciale) Galleria Corraini ospiterà “Stefano Arienti e Giovanni Ferrario. La danza delle polveri”. Da non perdere. Le immagini della gallery sono di Ferdinando Scianna, che ha seguito e seguirà gli interventi dell'artista in loco al fine di realizzare scatti per un volume di prossima pubblicazione. La mostra di Palazzo Ducale rimarrà aperta fino al 6 gennaio 2010, e anticipiamo che Stefano Arienti sarà presente in mostra il 3 ottobre, in occasione della V Giornata del Contemporaneo.

Stefano Arienti a Mantova
Stefano Arienti  a Mantova
Stefano Arienti  a Mantova
Stefano Arienti  a Mantova
Stefano Arienti  a Mantova

  • shares
  • Mail