Cover. L'arte a 33 giri al Madre di Napoli

L'idea di Carmine D'Onofrio è davvero ineteressante: raccontare circa cinquant'anni di musica rock esponendo alcune delle più belle copertine artistiche di grandi album del passato. Al Museo Madre di Napoli, fino al 7 settembre, è possibile ammirare le realizzazioni di artisti come Andy Warhol, Julian Schnabel, Mario Schifano, Francesco Clemente e tanti altri.

Le copertine sono di album storici della musica rock e pop e costituiscono il frutto di collaborazioni occasionali o durature (come, ad esempio, quella tra Warhol e i Velvet Undergorund e, più di recente, quella tra Hirst e The Hours). La mostra, promossa anche dall’Ente provinciale per il Turismo di Napoli, è molto ben curata ed è accompagnata da una serie di eventi musicali in tema (si rinvia al sito per ulteriori informazioni).

Via | Repubblica.it

Cover. L\'arte a 33 giri

Andy Warhol, The Velvet Underground di The Velvet Underground (1967)
Roy Lichtenstein, I cry for you di Bobby
Francesco Clemente, Primitive Cool di Mick Jagger (1987)

Julian Schnabel, By the Way dei Red Hot Chili Peppers (2002)
Damien Hirst, See the light di The Hours (2009)
Robert Mapplethorpe, Horse di Patti Smith (1975)

  • shares
  • Mail