Parigi in metro: l'art nouveau e François Schuiten

metro Arts et Métiers_François Schuiten

L'arte, a Parigi, si manifesta in tutti i luoghi. Anche nella metro. Molti sanno che le metropolitane di Parigi sono allestite in maniera differente. Tra le tante bellezze che ho riscontrato in questo percorso "ordinario", ve ne voglio segnalare due. Nel mio precedente post vi ho parlato di un aspetto negativo riguardante in qualche modo l'arte a Parigi... Ora è il momento di parlare e di mettere in risalto l'arte in qualche modo nascosta, di cui si conosce poco o che si tende, sbagliando, a trascurare.

Le due opere di cui vi voglio parlare sono due stazioni metropolitane: la fermata Arts et Métiers e la Port Dauphine, collocate rispettivamente nel terzo e nel sedicesimo arrondissement. La prima, infatti, che vedete nella foto qui sopra, celebra la capacità tecnica parigina: disegnata da François Schuiten, designer, scenografo e fummettista belga, è interamente ricoperta di rame; un enorme ingranaggio la divide a metà. Per accedere alla fermata Port Dauphine, invece, si deve varcare un'edicola realizzata nel 1900 dal celebre Hector Guimard, vero vate francese dell'art nouveau, e soprannominata dai parigini, per il suo tetto di vetro, "la libellula".

Parigi in metro: l'art nouveau e François Schuiten

metro Arts et Métiers_François Schuiten metro Port Dauphine_Hector Guimard

  • shares
  • Mail