Polemiche per l'acquisto da parte della National Portrait Gallery della scultura di Marc Quinn realizzata con il suo sangue congelato

La testa di Quinn

Le opere di Marc Quinn non sono certo adatte a stomaci deboli. Ogni cinque anni l'artista britannico è solito ultimare la statua di una testa realizzata con il proprio sangue congelato (ma Quinn lavora anche con altri materiali organici, come la placenta umana e cordoni ombelicali...).

L'ultima testa è stata acquistata dalla National Portrait Gallery di Londra e mostrata al pubblico (le precedenti non sono accessibili, in quanto fanno parte di collezioni private). Per l'opera la galleria ha pagato ben 300 mila sterline (più di 340 mila euro). Inevitabili le polemiche.

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail